Festa della Liberazione

Guardandoti in volto anche Azzeccagarbugli consiglierebbe una sosta, breve ma necessaria.
Giunge di gran classe un apposito giorno in cui potersi concedere un lento e piacevole divagare, lento, per riprendersi dalle corse mattutine a partire dalla sveglia che risuona minacciosa, a seguire con la corsa alla colazione, la corsa al tram, la corsa in ufficio, la corsa… Ma se preferite rock, alla Celentano, fate pure.

Il giorno per la pausa cade a pennello ed è il 25 Aprile, Festa della Liberazione ed occasione per godersi una porzione di sole, un bel pic-nic o gita fuori porta, un piacevole trekking o passeggiata, una giornata da vivere lontano dallo stress.
Occasioni ed idee ce ne sono tante, occorre solo cogliere un LastMinute o un’offerta vantaggiosa.

Quando sopraggiunge la Primavera, il sole ed il bel tempo ci richiamano come le sirene con Ulisse, si ha bisogno di passare quanto più tempo possibile all’aria aperta, forse anche solo per rinfrancarsi dall’inverno cupo e restrittivo.
Ed in un risvegliarsi generale fioriscono alberi insieme con le rassegne culturali, basta cercare quella più vicina a noi o al posto in cui siamo orientati e prendervi parte.

Ad esempio in Toscana potrete aggirarvi nel Girone dei Golosi con la Fiera del Gusto. Un’esposizione, giunta all’ottava edizione, e con particolare attenzione riservata agli antichi sapori ed alle tradizioni culinarie.
Il Firenze Tango Festival, giunto al suo decimo anno, è un grande appuntamento per gli appassionati, oltre che una grande occasione per incontrare maestri di fama internazionale.

Buona Festa della Liberazione.

Subscribe / Share

Article by tonia

Authors bio is coming up shortly. Read 2 articles by
It's very calm over here, why not leave a comment?

Leave a Reply




Codici sconto

Seguici su Facebook