Quando un viaggio accontenta grandi e piccini

bambinispiaggia.600Non è assolutamente vero che avere bambini comporta delle limitazioni durante la progettazione dei propri viaggi. All’opposto, avere dei piccoli al seguito ci apre tante possibilità nuove e creative, una su tutte: tornare noi stessi bambini. E questo è particolarmente vero quando si va in vacanza! Provare per credere, basta dare un’occhiata ad un itinerario da effettuare con tutta la famiglia e che può essere effettuato in un weekend, tanto meglio se “allungato”. Questo che viene proposto ad esempio, tocca alcune tappe nel
centro/nord Italia che farà la felicità sia di grandi che di bambini. Città come Genova, Verona, Venezia e Rimini non faranno la felicità solo dei più grandi, così come un bel pomeriggio trascorso alla Biblioteca Internazionale per Ragazzi De Amicis o una giornata a
Gardaland non la faranno solo dei più piccoli. I più giovani potranno ammirare le bellezze della nostra penisola e rimanere a bocca aperta davanti ai negozi di maschere a Venezia, mentre in gondola attraversano la città, oppure lanciarsi a capofitto in mare, che sia nel
Tirreno a Genova o nell’Adriatico a Rimini. E per i più grandi? Il parco divertimenti di Gardaland, da solo, basterebbe per farvi apprezzare in pieno il piacere di trascorrere una giornata con i vostri figli. E allora fate il pieno di energia, perché i vostri bambini non vi
daranno un attimo di pace. A fine giornata, con in mano una cartina del parco, potrete affermare soddisfatti per ogni attrattiva: “questa l’ho fatta!” Tornare bambini, ma anche insegnare ai bambini. Quale migliore occasione se non viaggiare e scoprire il mondo insieme per poter crescere i propri bambini e farli innamorare delle bellezze che ci circondano? Non mancano certo consigli utili sul web . Certo che, con il caldo estivo, il classico duo sdraio e ombrellone risulta essere sempre il più preferito dagli italiani che, con un occhio sul quotidiano ed uno al bambino, si godono la bella stagione… e i bambini la
sabbia ed il mare. Ma anche in questo caso, non partire sprovveduti, ma carichi di un bagaglio di consigli, permette di godersi la vacanza in spiaggia al meglio ed in pieno relax.
Perché complicarsi la vacanza, quando possiamo usufruire di percorsi e consigli che ci semplificheranno la vita e ci faranno godere le giornate insieme con i nostri figli al meglio e senza preoccupazioni?

Voglia di partire?

Sai quando vuoi partire ma non sai dove andare e soprattutto vuoi spendere poco? Oppure sai dove andare e per quanto tempo ma non sai quando partire per spendere poco?

Drungli è un servizio gratuito che trova i voli e gli alberghi più economici disponibili in un dato momento in tutto il mondo!!!!

Hanno sviluppato un innovativo sistema di raccolta di informazioni direttamente dalle compagnie aeree consultabile in modo rapido in modo da rispondere alle vostre domande .

E allora niente scuse, cerca e parti!

6309871132_eb1ecdfa70_b[1]

Incidente in vacanza: paga il tour operator

taxi-accidentRisarcimenti a carico del tour operator, se la vacanza è all inclusive. Anche se l’autista di un taxi utilizzato per un trasferimento in seguito a un cambio di programma causa un incidente.

La Corte di Cassazione (a 14 anni di distanza dai fatti) ha condannato un tour operator a risarcire una donna che era rimasta vittima di un incidente sul taxi che operava il trasferimento dall’aeroporto di Jaipur a Nuova Delhi. Lo spostamento in taxi era stato reso necessario in seguito a un atterraggio dovuto alle condizioni atmosferiche.

In base a quanto riportato da lastampa.it, la responsabilità in appello era stata attribuita unicamente alla condotta colposa dell’autista del taxi, sollevando l’operatore da ogni risarcimento.

La Corte di Cassazione ha invece stabilito che tocca al tour operator risarcire la turista, rivalendosi poi eventualmente sul tassista.

Halloween: la paura fa novanta!

Che piaccia o meno, Halloween è diventanta una festa molto popolare.
Puoi resistere alla tentazione di mascherarti, ma sei sicuro di non avere nessuna paura? Scopriamo insieme le feste più horror e terrificanti in giro per il mondo!
 Festa di Halloween a…
Bucarest:
Quale luogo migliore per festeggiare Halloween? Mistero e leggenda ti aspettano. L’inquietante Castello del Conte Dracula a Bran ti farà perdere il sonno, le vie di Bucarest sono strette, buie e suggestive. Immergiti in questa atmosfera surreale e terrificante.
New York:
La Grande Mela si prepara: i palazzi si tingono di nero e arancione, in strada troverai labirinti dell’orrore, case e villaggi infestati dai fantasmi, ricostruiti solo per farti morire di paura. Dalle 18,30 sulla 6th Avenue, a Manhattan, sfilano le maschere più terrificanti. Newyorkesi e turisti, giovani e anziani. Tutti pronti a fare festa.

I giganti delle catene alberghiere scoprono le recensioni

USA TODAY dello scorso week-end fa il punto sulla presa di coscienza dell’importanza di pubblicare le opinioni dei clienti nei siti web delle grandi catene alberghiere giungendo alla conclusione che anche una sporadica recensione negativa è meglio di non avere nessuna recensione.

Starwood ha lanciato il suo sistema di recensioni da parte dei clienti lo scorso ottobre.
Chuck Sullivan di Hilton Worldwide dice che verranno aggiunte a breve le recensioni dei clienti nel sito web.
InterContinental Hotels Group, la controllante di Holiday Inn’s ha avviato i test delle recensioni dei clienti sulle pagine di presentazione dei singoli hotel della catena.

Esistono già servizi di raccolta di recensioni sugli hotel su giganti del settore come Tripadvisor e la scelta di Four Season è stata quella di includere questi commenti nel suo sito istituzionale.

Il rischio di questo tipo di apertura alle opinioni che vengono scritte su Internet è quello di raccogliere false testimonianze redatte per conto dei concorrenti al fine di screditare ingiustamente alcuni hotel.
Da qui la preferenza di avere direttamente sul proprio sito istituzionale questo tipo di interazione con i clienti. In questo modo si ritiene di poter ricevere commenti più veritieri anche in virtù del fatto che la direzione della catena può a sua volta verificare direttamente la veridicità delle problematiche esposte.
E per lo stesso motivo i clienti dovrebbero sentirsi più motivati a scrivere recensioni veritiere sapendo che i fatti esposti possono essere immediatamente verificati all’interno dell’azienda.

Come organizzare un viaggio Fai da Te… alle Seychelles

Per prima cosa, perchè organizzare un viaggio fai da te? Forse perchè si risparmiano tanti soldini? O forse perchè  lo strutturi come vuoi, su misura, adatto alle tue esigenze, proprio come farsi fare un vestito dalla sarta. Solo che in questo caso i sarti siamo noi. E ci cuciamo addosso il viaggio perfetto. Al giusto costo.
Nel mio caso ho pensato alle Seychelles per diversi motivi: prima di tutto cercavo una meta per maggio e questo arcipelago era perfetto per il clima, visto che è un mese di transizione, dove le piogge sono scarse ed i venti più deboli (con conseguente mare più calmo). Poi non sono presenti particolari malattie, l’acqua è potabile, ed io, viaggiando anche con mio figlio di 6 anni, non potevo non prendere in considerazione la situazione sanitaria particolarmente favorevole. A livello politico è un Paese abbastanza stabile, e convivono insieme persone di vario credo religioso, anche se la maggior parte è cattolica. Quindi grande tolleranza. Infine, cercavo una bella meta per festeggiare i nostri 10 anni di matrimonio, che avesse un volo diretto, possibilmente notturno,  sia in andata che in ritorno. Ad Air Seychelles offriva proprio questo. Quindi, dopo tutte queste valutazioni (personali chiaramente) per prima cosa ho prenotato il volo. Ho provato con vari motori di ricerca tra cui GoVolo. Avevo trovato una tariffa conveniente che però mi è sfuggita sotto il naso. Per alcuni giorni ho monitorato il sito della compagnia di bandiera delle isole e sembrava proprio di non riuscire a spuntare un prezzo al di sotto dei 2000 €. Alla fine, una mattina, ho trovato i voli a 1805 € complessivi. Era una tariffa promozionale e non rimborsabile, ma ho prenotato ugualmente. Sapevo che pagare sui 600 € a testa era molto buono, quindi non mi sono fatta scappare l’occasione. Era novembre. Se a voi non interessa avere un volo diretto, Emirates e Qatar, offrono tariffe vantaggiose, a volte anche poco prima della partenza. C’è chi è riuscito a spendere anche meno di 600 € a testa. Però con uno scalo.
(more…)

Il turismo che vorrei

Questo articolo è molto diverso dagli altri che leggete sulla nostra rivista online. E’ una riflessione aperta su come vorrei intendere un turismo diverso da quello dei normali stereotipi di vacanza. Sul come una vacanza può portarci davvero a conoscere arricchendoci dentro.

Prima di tutto penso che, quando ci prepariamo a progettare una nuova vacanza, dovremmo spostare l’attenzione dal dove andiamo a cosa facciamo, chi incontreremo.
(more…)

Auto a noleggio one-way gratis!

Sembra troppo bello per essere vero, ma invece è possibile!

Il più importante problema logistico di chi conduce un azienda di autonoleggio è come abbattere il costo di un auto che, dopo essere stata usata da un cliente solo per un viaggio d’andata, deve essere ricondotta al punto di partenza per un nuovo noleggio.

Portare tale veicolo al punto di partenza, oltre ai costi vivi del veicolo, ha una più importante voce di costo relativa al personale usato per questo viaggio di servizio.

E se a riportarla indietro fossimo noi in uno dei nostri viaggi? Non dico che le aziende di autonoleggio ci debbano pagare per questo, ma in cambio del servizio reso, potrebbero non farci pagare costi di noleggio del veicolo e del carburante.
Proprio un bel trucco per farci risparmiare soldi! Al momento questo servizio è ben organizzato in Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda, ma anche queste sono mete molto interessanti.

Se ne parla in questo articolo del portale Barbatrucco.com:
Noleggiare un auto a costo quasi zero

Vacanze sicure nelle capitali europee

Le capitali europee sono mete sempre più gettonate per brevi soggiorni culturali.

La sicurezza pubblica nelle capitali europee è pressochè buona rispetto alla media internazionale. E’ tuttavia saggio prendere alcune precauzione per evitare certe situazioni per non ritrovarsi defraudati o derubati durante le vacanze. Occhio a borse e borsette, in ogni grande città sono in pericolo sui mezzi pubblici, nei grandi magazzini, nei mercati.
Anche quando siete in mezzo alla folla attenti alle borse!
I taxi costano meno se prenotati per telefono ai rispettivi call center, prendendoli per strada è facile incappare in situazioni poco regolate.

Nei ristoranti conviene studiare in anticipo i prezzi per evitare conti salati.
(more…)

Hotels.com: Saldi di gennaio

Hotels.com lancia i saldi di gennaio 2011!

Questa promozione permette di risparmiare fino al 40% sulle prenotazioni sul sito Hotels.com: più di 1000 offerte in più di 130 località in tutto il mondo.

La promozione è valida per prenotazioni effettuate dal 22 dicembre al 15 gennaio 2011.
Il soggiorno così prenotato dovrà essere effetutato tra il 22 dicembre al 31 aprile 2011.

Buoni saldi a tutti!

Air Berlin – al via gli sconti ai gruppi

Per questo inverno Air Berlin lancia la promozione Group Special riservata alle comitive.

La promozione è attiva dal 8 novembre fino a fine marzo 2011 e prevede un biglietto gratuito ogni 10 persone che viaggiano in gruppo, bambini esclusi.

Air Berlin vola principalmente verso Germania e Austria, quest’ultima metà interessante per gli sciatori in quanto la compagnia permette l’imbarco gratuito dell’attrezzatura sportiva.

Page 1 of 3123»

Codici sconto

Seguici su Facebook