Indovina dove siamo e vinci!

Il primo che indovina dove si trovano questi posti vince un regalo a sorpresa firmato Passioneviaggi.

(Sono valide le risposte inserite come commento qui sotto) (more…)

Mercatini di Natale

Mercatino di Budapest

Mercatino di Budapest

Negl’ultimi anni sta diventando una vera e propria tradizione la visita dei mercatini di Natale. Si parte con la scusa di cercare regali per parenti e amici, un’idea originale o per trovare le decorazioni giuste per la propria casa, ma il vero motivo è quello di entrare ufficialmente nello spirito natalizio.

In giro tutto si tinge di magico. Girando in questi posti a volte si finisce perfino per credere a Babbo Natale!

Puo’ capitare soprattutto nelle cittadini alpine che tutto si tinga di bianco ed allora lo spettacolo diventa indimenticabile e le bancarelle assumono un fascino unico.

Ecco per voi un elenco di cittadine Italiane e non dove si svolgono alcuni dei più bei mercatini:

Bolzano

Merano

Napoli

Vipiteno

Levico

Bologna

Torino

San Marino

Innsbruck

Salisburgo

Vienna

Monaco

Francoforte

Parigi

Berlino

Svizzera

Stoccarda

Londra

Viaggiare in sicurezza

Prima di partire,  soprattutto quando lo si fa senza utilizzare pacchetti turistici completi, sarebbe bene registrare il viaggio presso il sito:  www.dovesiamonelmondo.it, indicando le generalità, l’itinerario del viaggio ed un numero di cellulare. Oltre che via internet, è possibile registrarsi anche tramite cellulare, inviando un sms con scritto “?” o “AIUTO” al numero 320 2043424, oppure telefonando al numero 011-2219018 e seguendo le istruzioni.

Tutti i dati vengono cancellati automaticamente due giorni dopo il rientro e vengono utilizzati solo in caso d’emergenza per facilitare un intervento da parte dell’Unità di Crisi in caso di necessità.

Il sito è gestito da L’Unità di Crisi che è una struttura del Ministero degli Affari Esteri che agisce, in collegamento con gli Organi istituzionali dello Stato, per far fronte al crescente numero di situazioni di emergenza che coinvolgono interessi italiani all’estero o mettono in pericolo l’incolumità dei connazionali. Ha il compito istituzionale di assistere i connazionali e tutelare gli interessi italiani all’estero in situazioni di emergenza.

Immersioni in sicurezza

La Società Italiana di Medicina Subacquea Iperbarica fornisce un decalogo per immegersi in sicurezza:

  1. Dotarsi di idoneità medica per immergersi sott’acqua (certificato medico di buona salute o di idoneità agonistica). E’ una condizione poco considerata: si pensi a chi si reca nei villaggi turistici e decide di prendere il brevetto in loco ove non viene eseguita nessuna visita.
  2.  Il brevetto va mantenuto efficiente, ovvero non deve essere preso e utilizzato una volta ogni tanto. È come non averlo. Immergersi non è come andare in bicicletta ….
  3. La profondità da raggiungere deve essere rispettata in relazione ai gradi del brevetto. E’ molto pericoloso per se stessi e per gl’altri raggiungere profondità che non si e’ in grado di gestire.
  4. Mantenersi in buona forma fisica per conservare in salute il sistema cardiocircolatorio e contenere il peso
  5. Se non ci si immerge da un po’ di tempo, eseguire le prime immersioni della stagione con prudenza e gradualità senza andare nelle correnti o a profondità elevate.
  6. Immergersi solo se si è in ottime condizioni di salute.
  7. Non fare sforzi appena usciti dall’acqua e nelle ore successive per consentire una desaturazione ottimale.
  8. Non recarsi in montagna e non prendere un aereo nelle 12 ore successive per evitare ulteriori sbalzi pressori.
  9.  Programmare bene l’immersione pianificando ogni aspetto, studiando le correnti e la profondità e andando sempre in coppia.
  10. Conoscere la propria attrezzatura e mantenerla efficiente. Se si affitta, verificarne la funzionalità e prenderne confidenza prima di immergersi.

fonte:www.sanitànews.it

Le proposte per San Valentino

San Valentino può essere la scusa buona per regalarsi vicendevolmente una pausa dalla routine quotidiana.
Abbiamo raccolto per voi le offerte speciali riservate alle coppie che vogliono trascorrere piacevoli momenti insieme.


Regalo San Valentino

Il teatro più piccolo del mondo

Tra i tanti gioielli artistici che l’Umbria offre al visitatore c’è anche uno dei teatri più piccoli del mondo. Lo troviamo a Monte Castello Vibio, in provincia di Perugia: un piacevole borgo a forma di cuore situato sulla sommità di un colle a 422 metri di altitudine, con un bel panorama sulle verdi colline umbre.
Qui si trova il minuscolo Teatro della Concordia, con soli 99 posti tra platea e palchetti e un mini palcoscenico di soli 50 mq. Il teatro, progettato “a misura del suo paese” in pieno clima post rivoluzione francese del 1789 e poi intitolato alla “concordia tra i popoli” fu inaugurato nel 1808. Restaurato dal comune dopo quarant’anni di chiusura, è stato riaperto al pubblico nel 1993 per ospitare concerti, spettacoli teatrali, convegni e matrimoni civili. È visitabile il sabato, la domenica e nei giorni festivi.
Informazioni sul teatro e sull’offerta turistica di Monte Castello Vibio possono essere richieste al tel. 075-8780217.

Codici sconto

Seguici su Facebook