L’altra Parigi: le aree verdi.

Molto spesso durante le vacanze a Parigi l’attenzione è focalizzata sulle attrazioni turistiche che potremmo definire classiche – i musei, ed in particolare il Louvre, la Torre Eiffel, la Senna, la cosiddetta Parigi imperiale – e ci si dimentica di altri interessanti aspetti della capitale francese: uno di questi, che merita di essere approfondito, è legato ai suoi spazi verdi.

Parchi, orti, aree riconvertite: la natura a Parigi è un po’ ovunque in città e vale la pena andarla a scoprire di persona. Il Parc de la Villette e la Promenade Plantée sono due chiari esempi di come si possa fare politica ambientalista anche in una grande capitale: il primo è un parco nato dall’ex mattatoio mentre la seconda è una ex strada ferrata riconvertita. Nel Parc de la Villette ci sono giardini e piante provenienti da ogni parte del mondo accanto a sale per concerti, un museo della scienza, un cinema ed un maneggio mentre la Promenade Plantée presenta un meraviglioso roseto ed una lunghissima pista ciclabile.

Nel cuore della città francese si trova il Jardin des Plantes. Si tratta di un orto botanico che ospita serre, roseti, uno zoo, un acquario, la scuola nazionale di botanica ed il Museo Nazionale di Storia Naturale. Da non perdere è il suo giardino alpino che ricrea i microclimi di molte regioni montane con oltre 2.000 specie di piante.

La più grande area verde di Parigi è tuttavia il Bois de Vincennes che si trova nella parte sud-ovest della città. Grande tre volte il Central Park di New York, qui vi sono alberi, prati, giardini e laghetti che circondano il Castello di Vincennes, ex residenza dei Re ed oggi aperto al pubblico. Al suo interno vi sono 20 km di piste ciclabili, un roseto, frutteti, un ippodromo, un acquario, piante rare ed esotiche in un tripudio di natura assolutamente affascinante. La grandezza dell’area fa sì che ci siano tour organizzati per scoprirne tutta la bellezza.

6 alternative europee a New York

Il fascino di New York è certamente inimitabile e sta in quel mix di cultura e vita che riempie ogni strada della Grande Mela americana.
New York rimane una meta lontana dei sogni di molti europei. E se si potessero vivere le diverse anime di NY ritrovandole in città più alla portata nella vecchia cara Europa?
(more…)

Parigi? Questa volta portiamo i bambini a Disneyland!

Il Disneyland Resort accoglie anche i più piccini. Molti i servizi, per esempio il baby switch: se il bambino è troppo piccolo per un’attrazione papà aspetta con lui mentre la mamma sale a bordo. Poi i genitori si danno il cambio, senza rifare la coda.

Si possono noleggiare passeggini per una giornata, in tutte le toilette si trovano fasciatoi, nei baby care center sono disponibili aree riservate per la pappa.

I luoghi ideali per i più piccoli sono le aree di Fantasyland nel Parco Disneyland e Toon Studio nel Parco Walt Disney Studios.
I più scatenati possono giocare in tutta sicurezza al Pocahontas Indian Village e a Pirate’s Beach.

Hotel con servizi dedicati e pacchetti soggiorno speciali per famiglie.

Codici sconto

Seguici su Facebook