La Settimana della Cucina Siciliana

Un evento esclusivo che coniuga la visita delle località più suggestive della Sicilia e la scoperta della sua tradizione culinaria mediante stimolanti corsi di cucina. Round Trip Consulting è un’azienda dedicata all’organizzazione di eventi e alla promozione di servizi turistici esclusivi in Sicilia. In collaborazione con la Scuola di Cucina Siciliana Cuoche Ma Buone ha ideato la Settimana della Cucina Siciliana, un tour didattico gastronomico e culturale che si articola tra alcune delle località più suggestive dell’isola, in un percorso di grande fascino e seduzione che soddisfa i palati più raffinati e include la scoperta delle meraviglie artistiche, archeologiche e naturalistiche della Sicilia Occidentale. La Sicilia vanta una tradizione gastronomica ricchissima, influenzata dalle molteplici culture straniere che si sono alternate nell’isola e tramandata nel corso dei secoli da mani esperte che hanno potuto contare su materie prime di altissima qualità. Con l’ausilio di chef qualificati, gli amanti della cucina e gli aspiranti cuochi possono scoprire l’antica tradizione culinaria siciliana e fare proprie le ricette che la contraddistinguono nel mondo. Durante la settimana, si svolgono diversi corsi di cucina monotematici in cui i partecipanti sono organizzati in piccoli gruppi di lavoro interattivo; al termine di essi, tutti i partecipanti possono degustare le pietanze che hanno preparato con l’ausilio dello chef. I percorsi didattici sono integrati da escursioni culturali e momenti dedicati al relax e allo shopping. Un viaggio culturale e sensoriale nella tradizione culinaria siciliana, tra fragranze e sapori diversi, per vivere ogni giorno un’esperienza unica in un’isola esclusiva, ricca di storia, arte e bellezza. La Settimana della Cucina Siciliana si svolgerà in 4 edizioni: 7 – 14 Settembre 2014; 12 – 19 Ottobre 2014; 23 – 30 Novembre 2014; 28 Dicembre 2014 – 4 Gennaio 2015. Per ulteriori informazioni Vi invitiamo a visitare il nostro sito alla pagina dedicata: settimana-della-cucina-siciliana[1]

 

Stazzo: la spiaggia e il bosco

Il porticciolo di Stazzo (CT)

Il porticciolo di Stazzo (CT)

Pochi sanno che Stazzo, frazione marinara di Acireale in provincia di Catania, sorge su un terreno che un tempo faceva parte del lussureggiante Bosco di Aci.

Il suo nome deriva dal latino statio, ovvero fermata perché le navi facevano sosta proprio nel porticciolo di Stazzo.
Vi si accede dalla strada che porta alle borgate marinare e si trova dopo Santa Tecla.
La chiesa del borgo è dedicata al santo boemo Giovanni Nepomuceno e la sua festa in suo onore si celebra la seconda domenica di agosto con una bella processione serale che culmina con uno splendido spettacolo pirotecnico.

In estate, nella piazza principale di Stazzo, si svolgono una serie di spettacoli molto rinomati anche a livello nazionale.
Vi è ancora oggi un porticciolo turistico molto attrezzato e un altro denominato Unna che invece viene usato dai pescatori locali specializzati nella pesca del tonno alalunga o tonno bianco.

Un’attrazione del luogo è il pescaturismo che si svolge anche nelle ore notturne. I turisti amano particolarmente questo tipo di passatempo.

CineTour della Sicilia

Viaggio è un termine oggi molto esteso, cammino, scoperta e relax, è emozione, autostrade, binari e cieli, ma se è il viaggio che può attraversare oceani e deserti è pur sempre il viaggio che s’insinua nei luoghi dell’immaginario facendo d’un romanzo, di un film, una meta in poltrona.

Dopo i tour enogastronomici, che al gusto del viaggio accostano le mete del gusto, arrivano i cinetour, che aggiungono realtà alle emozioni dei film più celebri.

I set rurali del Padrino, la piazza dove sorgeva il “nuovo Cinema Paradiso“, le coste incontaminate di Respiro, parte il cinetour della sicilia. E se il cinema non basta per godere di una terra così ricca di storia e cultura, viaggiate per le località suddivise per provincia e scoprite cosa vedere in sicilia.

Agriturismi contro le mafie

Anche una vacanza può aiutare chi in Sicilia lotta per la legalità e contro tutte le mafie. Basta utilizzare le strutture agrituristiche siciliane aperte da Libera Terra nei terreni confiscati a Cosa Nostra.
– La prima è l’Agriturismo Portella della Ginestra (tel. 091-8574810 oppure 328-2134597; mail: portelladellaginestra@liberaterramediterraneo.it), nato dalla ristrutturazione di un casolare del Settecento e immerso nella natura, nell’immediato entroterra di Palermo, all’interno della Riserva naturale orientata Serre della Pizzuta. Si alloggia in 3 accoglienti camere e si gusta una cucina regionale attenta e creativa, basata su materie prime del territorio, oltre che sui prodotti Libera Terra e sui vini Centopassi.
– A Corleone è stato recentemente aperto l’Agriturismo Terre di Corleone (tel. 091-8577655 oppure 339-5247626; mail: terredicorleone@liberaterramediterraneo.it) adagiato in un’ampia conca dell’altopiano, a ridosso delle cascate della riserva naturale delle Gole del Drago, in uno scenario naturale unico. Ricavato da casali in pietra viva confiscati al boss Riina, l’agriturismo dispone di un’ampia sala ristorante per oltre 80 persone e di 5 camere, di cui alcune per famiglie. Il terreno circostante è in parte coltivato dalle cooperative di Libera Terra ed in parte adibito a giardino dell’agriturismo.

Sulle tracce di Moltalbano

Modica, Ibla, Scicli, Donnafugata e Punta Secca sono alcuni dei luoghi scelti dagli sceneggiatori per le riprese della fortunata serie televisiva dedicata al commissario Salvo Montalbano, creato da Andrea Camilleri e interpretata dall’attore Luca Zingaretti.
Così Vigata, un nome di fantasia per il paese in cui lavora il poliziotto più famoso d’Italia, ha l’aspetto di piazza del duomo di San Giorgio a Modica e del centro storico di Ibla, antico rione di Ragusa. Il castello residenza del boss Balduccio Sinagra si trova a Donnafugata e il Palazzo Comunale di Scicli ospita il commissariato di Vigata, mentre la questura di Montelusa-Agrigento si trova nel vicino Palazzo Iacono. Punta Secca, tra Marina di Ragusa e Santa Croce Camerina, è Marinella, località dove il commissario ha la casa, in realtà un bed & breakfast aperto al pubblico affacciato sulla celebre spiaggia, con dieci posti letto e aria condizionata (www.
lacasadimontalbano.com, tel. 0932915376).

Trapani. Tesori di Sicilia

Trapani, una terra splendida. Golfi bellissimi, spiagge dorate ed isole vulcaniche fanno da cornice ad una natura al tempo stesso dolce e selvaggia, dove sono presenti riserve naturali ed ambienti lacustri.
Ma anche un universo fatto di sale, storia, cultura ed archeologia in cui trovano posto tratti bizantini, arabi,
barocchi e rinascimentali. Da vedere Erice, con il bel centro storico e le torri norrnanne, Salemi, la prima capitale dell’Italia garibaldina e Castellamare del Golfo con il Castello Aragonese.
Info: www.provincia.trapani.it

Codici sconto

Seguici su Facebook