Dalla Serbia al resto d’Europa via Forlì

Con il primo volo targato Wind Jet tra l’Italia e Nis in Serbia, non solo si offre ai cittadini serbi l’opportunità di visitare l’Italia, ma anche un ponte per altre città europee.

Le recenti normative che hanno abolito l’obbligo di visto per tutti i cittadini di Serbia, Macedonia e Montenegro che così potranno muoversi liberamente all’interno dell’area Schengen, aprono un nuovo orizzonte in particolare tra i giovani di quelle aree.

Grazie al progetto di Wind Jet di realizzare a Forlì un hub per le sue destinazioni, il volo Forlì – Nis va oltre al semplice collegamento tra due città.
Il volo Nis – Forlì viene operato il venerdì, nella stessa giornata si può proseguire per Catania, Palermo, Olbia, Katowice o Praga.
Fermandosi una o due notti prima di proseguire, il week-end offre voli davvero per tutta Europa, tra i quali, per citarne alcuni, per Varsavia, Budapest, Sofia, Mosca, Parigi, Kiev, Londra, San Pietroburgo, Berlino, Bruxelles, Tirana.

E’ possibile verificare tutti i collegamenti offerti dall’aeroporto di Forlì sul sito web FlyOnline appositamente predisposto dalla SEAF, la società che gestisce l’aeroporto.

La primavera dell’aeroporto di Forlì

Tante novità in arrivo con la nuova programmazione estiva, dal 27 marzo al 28 ottobre, dell’aeroporto Ridolfi di Forlì: oltre 30 voli.

In ambito Europeo ci saranno, infatti, i collegamenti con Londra (Gatwick), Amsterdam, Berlino, Parigi, Bruxelles, Praga, San Pietroburgo, Mosca, Bucarest, Samara, Zante, Riga, Tallin e Nis. Proprio quest’ultima è una novità per i panorama italiano. Nis è una delle città economicamente più importanti della Serbia. La rotta può essere interessante anche per generare un flusso verso Forlì, da gennaio 2010 infatti non sarà più necessario avere i visti per i cittadini della Repubblica Serba, Macedone e del Montenegro che viaggeranno verso i paesi Schengen.

Grazie alle facilitazioni fiscali del governo serbo, molte aziende italiane hanno trovato terreno fertile propio a Nis: sia Fiat che Banca Intesa hanno fatto acquisti importanti nella zona.

Infine, da non dmenticare i voli nazionali che vedranno i soliti collegamenti con Palermo, Catania e Olbia oltre alla possibile novità estiva Cefalonia. Non verrà mantenuto invece il collegameto con Roma che non ha avuto il successo sperato.

Codici sconto

Seguici su Facebook